Pagine

giovedì 28 aprile 2016

L'amore materno nei primi anni di vita fa sviluppare il cervello del doppio

L'amore della mamma, per un bimbo, non è fondamentale solo per la crescita, ma può avere incredibili risvolti positivi anche in età adulta. Ne è convinto un gruppo di ricercatori della Washington University, secondo cui l'amore materno è in grado di migliorare la memoria e la percezione dello spazio del bambino, sviluppando il cervello anche del doppio.
 Lo studio, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences, riguarda soprattutto l'area dell'ippocampo.  

Gli studiosi hanno seguito 127 bambini da quando erano in procinto di iniziare la scuola fino alla prima adolescenza, con scansioni cerebrali. L'accudimento delle mamme nei confronti dei bimbi e' stato misurato attraverso un'osservazione da vicino o videoregistrazioni. Esaminando le scansioni del cervello, i ricercatori hanno scoperto che i bambini le cui madri erano più di supporto rispetto alla media avevano un aumento della crescita dell'ippocampo, che era due volte più grande di quello dei coetanei a cui le madri offrivano un livello di supporto inferiore.   I ricercatori hanno anche riscontrato che la traiettoria di crescita nell'ippocampo è stata associata a funzioni emotive più sane quando i ragazzi sono entrati nell'adolescenza. "La relazione tra genitore e figlio nel periodo che precede la scuola è vitale- spiega Joan Luby, autrice dello studio-questo perché il cervello dei piccoli ha maggiore plasticità ed è influenzato maggiormente dalle esperienze nelle prime fasi della vita. Percio' è importante che il bambino riceva supporto e accudimento".